Si è verificato un errore nel gadget

mercoledì 21 dicembre 2011

STRUFFOLI...


...gli struffoli sono i dolci piu' napoletani ke ci siano...
Chi ha inventato gli struffoli?
Non i napoletani, nonostante la loro proverbiale creativita'.
Pare ke nel Golfo di Napoli ce li abbiano portati i Greci
al tempo di Partenope; e dal greco deriverebbe
il nome "struffolo":dalla parola "strongoulos" arrotondato.
Nella preparazione degli struffoli molto e' lasciato al naso
( hanno un bell'aroma ), ma nulla e' lasciato al caso.
Ciascuna pallina di pasta fritta e' un capolavoro di
ingegneria domestica, selezionato in centinaia d'anni di
sperimentazione nelle cucine di ogni tipo.
Perche' il vero struffolo deve essere piccolo?
Perche' cosi' aumenta la superficie di pasta ke entra in contatto
col miele, e il sapore ne guadagna.
GLI STRUFFOLI MIGLIORANO LA QUALITA' DELLA VITA!!!
A Napoli, un tempo gli struffoli venivano preparati nei conventi
dalle suore dei vari ordini , e recati in dono a Natale alle
famiglie nobili ke si erano distinte per atti di carita'...
1 kg di farina Molino Chiavazza
8 uova intere
200 gr di zucchero
1/2 valle' a temper. amb.
1 pizzico di sale
1 bustina di vanillina (facoltativo)
2 bicchierini di anice
2 barattoli da 500 gr. di miele
confettini colorati
Su una spianatoia versare la farina a fontana, all'interno rompere le uova e sbatterle con una forchetta, aggiungere poi la valle' , il pizzico di sale e lo zucchero

iniziare ad amalgamare con le mani e aggiungere l'anice a filo e la vanillina
formare un panetto liscio ed elastico

formare dei cordoncini sottili e tagliare tanti pezzetti

prima di friggerli eliminare la farina in eccesso ( altrimenti in cottura schiumano troppo)
in una pentola ( a fiamma bassa) mettere gli struffoli, il miele e girare per bene
Metterci i confettini colorati e aggiustarli nei vassoi

Con questa ricetta partecipo al contest : La Tradizione del Natale


3 commenti:

Stefania ha detto...

Ciao Lina, allora per partecipare al contest del Molino Chiavazza è sufficiente lasciare un commento con il link della ricetta a questo link:

http://cultura-del-frumento.blogspot.com/2011/12/contest-mani-in-pasta-la-tradizione-del.html

Spero di essere stata chiara .... un bacio

Yrma ha detto...

Mi sono unita anch'io al tuo blog, con grande piacere! A presto e un mondo di auguri!!!

July ha detto...

Ciao ti ho scoperto da Azzurra, prelevo il tuo banner e ne approfitto per augurarti un Natale peino di pace e serenità